Insediamento nuovo Parroco

domenica 24 settembre ore 18.00

21731068_745433302331560_299080719185192522_n

Annunci

Processione Corpus Domini

18.00 in Duomo sono invitati speciali i bambini di Prima Comunione di tutte le parrocchie della Collaborazione di San Donà di Piave in veste bianca e con cesto di petali. La Messa delle 18.30 sarà presieduta dal prete novello don Matteo Andretto. Seguirà la processione che terminerà presso la chiesa di San Giuseppe Lavoratore.

4el-avviso CorpusDomini01Così la festa del Corpus Domini, dove il corpo del Signore esce allo scoperto e si snoda nelle vie della città, è ancora oggi un punto di luce: è l’accessibilità del Mistero che incontra l’uomo nelle sue strade polverose. Sì, il Mistero si è reso accessibile poiché si è fatto pane, ma la tovaglia dorata è sgualcita, eppure necessaria. Siamo noi quella tovaglia; inadeguati, eppure necessari. Ci è necessaria la fede per capire i segni dei tempi che ci circondano, ma al Pane Eucaristico è necessaria la povertà della nostra presenza per raggiungere l’uomo nelle sue strade. (cfr.AVVENIRE 26/05/2016)

ISCRIZIONE GREST 2016

QUANDOInvito alla Iscrizione01

Anteprima modulo Iicrizione GREST 2016

(trovate i stampati in oratorio e nel sottochiesa)

Misure MAGLIETTA biancaMaglietta-misure-GREST2016

 

Avvisi dal 19 maggio

«Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli, se avete amore gli uni per gli altri» (Gv 13,35).
Cari ragazzi e ragazze, che grande responsabilità ci affida oggi il Signore! Ci dice che la gente riconoscerà i discepoli di Gesù da come si amano tra di loro. L’amore, in altre parole, è la carta d’identità del cristiano, è l’unico “documento” valido per essere riconosciuti discepoli di Gesù. L’unico documento valido. Se questo documento scade e non si rinnova continuamente, non siamo più testimoni del Maestro.

… un grande desiderio di libertà. Molti vi diranno che essere liberi significa fare quello che si vuole. Ma qui bisogna saper dire dei no. Se tu non sai dire di no, non sei libero. Libero è chi sa dire sì e sa dire no. La libertà non è poter sempre fare quello che mi va: questo rende chiusi, distanti, impedisce di essere amici aperti e sinceri; non è vero che quando io sto bene tutto va bene. No, non è vero. LA LIBERTÀ, INVECE, È IL DONO DI POTER SCEGLIERE IL BENE: QUESTA È LIBERTÀ.
papa FrancescoAVVISI2016-13

Avvisi dal 6 maggio

Impavidità e prontezza. Essere impavido significa non lasciarsi impaurire di fronte alle difficoltà, come Daniele nella fossa dei leoni, come Davide di fronte a Golia; significa agire con audacia e determinazione e senza tiepidezza «come un buon soldato» (2 Tm 2,3-4); significa saper fare il primo passo senza indugiare, come Abramo e come Maria. Invece la prontezza è il saper agire con libertà e agilità senza attaccarsi alle cose materiali che passano. Dice il salmo: «Alla ricchezza, anche se abbonda, non attaccate il cuore» (Sal 61,11). Essere pronto vuol dire essere sempre in cammino, senza mai farsi appesantire accumulando cose inutili e chiudendosi nei propri progetti, e senza farsi dominare dall’ambizione.
PAPA FRANCESCO

AVVISI2016-12

Presentazione GREST 2016

Invito alla Presentazione.jpg

Avvisi dal 20 APRILE

Le opere di misericordia spirituali, risonanze della voce amica di Dio.
Consigliare, insegnare, ammonire, consolare, perdonare, sopportare, pregare: sono i verbi che declinano l’esperienza dell’amore misericordioso in rapporto alla libertà dell’uomo e alla sua coscienza.
Per l’evangelista Luca uno dei vertici dell’insegnamento di Gesù si ha in questa frase: «Siate misericordiosi come è misericordioso il Padre vostro» (Lc 6,36). Come intenderla? Non è prima di tutto un comandamento, ma piuttosto l’invito a riconoscere la straordinaria possibilità offerta agli uomini: siate misericordiosi perché vi è data la grazia di esserlo!
http://www.chiesadimilano.it/cmlink/giubileo-misericordia/opere-di-misericordia AVVISI2016-11

3el in Duomo sabato 30

3el-avviso DUOMO_B

…. debuttiamo il 23 aprile alle 20.45 al San Giuseppe

pandibigi

GESÙ: L’INCONTRO CHE SCONVOLGE

IV° INCONTRO RIVOLTO A TUTTI GLI ADULTI

Domenica 13 marzo 2016 ore 9:00 in Oratorio a Calvecchia

#VIAGGIANDO_13 MARZO 2016L’incontro di Maria con Gesù ormai adulto la costringe a ripensare la propria identità, a uscire dal ruolo di
madre, a ricomprendersi in una dimensione nuova. E quasi come perdere suo figlio per diventare donna.
Anche per noi c’è un incontro che sconvolge ogni volta che perdiamo qualcosa, che le relazioni mutano e
ci chiedono di ristrutturare la nostra identità. Un cammino che non finisce con la vita adulta, ma anzi è
proprio delle stagioni di questa età. E, come per Maria, il salto di qualità sta nel non perdersi nella folla,
ma nel cercare nell’ascolto della Parola il senso profondo della nostra storia, prima di ogni ruolo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: